Museo Etrusco Guarnacci, Volterra (PI)

illuminazione archeologica
illuminazione archeologica

Museo Etrusco Guarnacci, Volterra (PI)

2017 – in corso
Committente:
Comune di Volterra
Progetto Museografico:
Guicciardini & Magni Architetti
Progetto di Restauro: Arch. Pierandrea Martinelli
Progetto di Opere Interne: Studio Tecnico Associato Serragoni
Progetto della Luce: Arch. Massimo Iarussi

Progetto Strutturale: Ing. Antonio Gori
Progetto degli Impianti Elettrici:
P.I. Sergio Romani

Il Guarnacci di Volterra, uno dei musei più antichi di Europa, ospita una ricchissima collezione di arte etrusca, con la più cospicua collezione al mondo di urne cinerarie. Il museo è attualmente oggetto di un intervento di revisione funzionale e valorizzazione dell’allestimento, che comporterà anche l’adeguamento dell’impianto di illuminazione.

Per le sale che ospitano la collezione di urne cinerarie, verrà privilegiata una illuminazione diffusa, con accenti moderati, a sottolineare l’impostazione repertoriale che caratterizza il museo. Per molte delle sale è stato adottato un sistema di illuminazione lineare, sospeso su un cavo tesato da parete a parete, per non compromettere le volte affrescate.

Per l’Ombra della sera, il meraviglioso bronzetto filiforme, una delle opere maggiormente iconiche del museo, è stata adottata invece una illuminazione fortemente contrastata.  Suppellettili di uso quotidiano rinvenute nelle sepolture sono state illuminate con flebili e sparse luci molto calde, a evocare delle fiammelle.